Home » Safety Magazine » Guida per la scelta di guanti da forno professionali
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Guida per la scelta di guanti da forno professionali

PRIMA DI TUTTO PENSA A QUALE RISCHIO CORRI IN CUCINA:

CALORE DA CONTATTO?
Ti serve un guanto con un buon isolamento termico! Prova la nostra manopola F2/15!
Il suo speciale strato di rinforzo interno è stato studiato per garantire un'elevata protezione per contatto ripetuto a 250°C. Inoltre una membrana posta su palmo e dita limita il passaggio di vapore o sudore caldo che si deposita durante le attività lavorative.
La manopola non ti convince?
Prova il modello C1/15 a tre dita: è prodotto con gli stessi materiali dell'articolo F2/15, ma il design a 3 dita permette una maggiore capacità di presa.
Se il CALORE DA CONTATTO arriva fino a 350°C ti consigliamo di provare il guanto S5TKS il quale viene prodotto con un doppio strato di fibra aramidica. La fibra aramidica è un tessuto tecnico noto per le sue qualità intrinseche di resistenza al calore e rischi meccanici.

VAPORE O LIQUIDI CALDI? OLI O GRASSI BOLLENTI?
Questa è una delle maggiori cause di infortunio per chi lavora in cucina. Sicuramente hai bisogno di un guanto che ti protegga senza lasciare spazio a equivoci. Scegli il guanto S5TKS: con un doppio strato di fibra aramidica protegge fino a 350° di calore per contatto, inoltre lo strato esterno spalmato in silicone, rappresenta la barriera contro il vapore che può fare al caso tuo.

NELL'AMBIENTE IN CUI LAVORI E' RICHIESTA LA CONFORMITA' AL CONTATTO CON ALIMENTI?
In base ai test di laboratorio recentemente condotti, il guanto S5TKS può entrare in contatto con diversi tipi di alimenti caldi, rispettando gli standard di sicurezza richiesti.
A differenza degli altri nostri guanti, il modello S5TKS è anche sanificabile in maniera semplice e veloce, puoi infatti risciacquarlo sotto l'acqua corrente e farlo asciugare da appeso.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove siamo